Nuvole di Bellezza
Ciao carissimo Ospite e benvenuto nel nostro mondo dedicato alla Bellezza!

Per poter accedere alle varie sezioni del forum occorre registrarsi, è molto semplice, basta scegliere un nickname, una mail valida e una password!
Una volta fatta la registrazione ti consigliamo di presentarti in modo che tutti noi potremmo darti il giusto benvenuto!

Ti aspettiamo!

Unisciti al forum, è facile e veloce

Nuvole di Bellezza
Ciao carissimo Ospite e benvenuto nel nostro mondo dedicato alla Bellezza!

Per poter accedere alle varie sezioni del forum occorre registrarsi, è molto semplice, basta scegliere un nickname, una mail valida e una password!
Una volta fatta la registrazione ti consigliamo di presentarti in modo che tutti noi potremmo darti il giusto benvenuto!

Ti aspettiamo!
Nuvole di Bellezza
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Andare in basso
francesco527
francesco527
Admin
Admin
Status :
Online
Offline


Numero di messaggi : 15
Data d'iscrizione : 31.05.09

RICHIESTA DI CONDANNA PER L'AGENTE SPACCAROTELLA Empty RICHIESTA DI CONDANNA PER L'AGENTE SPACCAROTELLA

Ven 10 Lug 2009, 15:45
E di ieri la notizia che il Pubblico Ministero del processo a carico dell'agente della polizia stradale Spaccarotella, accusato di omicidio nei confronti del giovane Daniele Sandri, ha chiesto la condanna, per l'agente Spaccarotella, ha 14 anni di carcere per omicidio volontario a fronte dei 21 previsti in quanto gli ha concesso le attenuanti generiche per la velocità con la quale si sono svolti i fatti.

Mi sembra giusto parlarne sul forum, così tutti possiamo esprimere e analizzare.

Premetto che io non giustifico affatto il comportamento dell'agente di polizia, ma non condivido nemmeno quanto sostenuto dal PM sulla volontarietà a uccidere dell'agente Spaccarotella, a mio avviso, l'agente va condannato o per omicidio colposo o per omicidio preterintenzionale e ora vedremo il perchè di questa mia tesi, comunque, in ogni caso, va buttato fuori dalla Polizia di Stato, poi analizzeremo anche alcuni fatti che, secondo un mio modesto parere, hanno delle responsabilità a monte, a livello ministeriale e a livello dirigenziale da parte della Polizia di Stato.

Analizziamo un attimo la differenza che corre fra i tre tipo di omicidio di cui parliamo, quindi:

Omicidio volontario
é quando si cagione la morte di una persona con dolo ma non con premeditazione, esempio, io litigo con uno lo uccido in quel preciso momento in cui ci litigo e lo uccido perchè voglio farlo, ho commesso un omcidio volontario.

omicidio preterintenzionale
è quando cagiono la morte ma senza intenzione di farlo, quindi a prescindere dalle mie intenzioni, litigo con uno, gli do un pugno e questo muore o sbatte le testa e muore, ho commesso un omicidio preterintenzionale.

Omicidio colpo
è quando cagiono la morte per colpa ma non per dolo, esempio, investo con l'auto una persona perchè questa mi è apparsa davanti all'improvviso o perchè ero distratto.


Il pm, nella sua requisitoria, ha fatto un accostamento a me apparso fuori luogo, ha portato in aula un arma giocattolo e ha fatto vedere, la posizione presunta, che ha assunto Spaccarotella al momento di esplodere il colpo, ha sostenuto il pm che Spaccarotella teneva il dito sul grilletto e questo un poliziotto non può non sapere che non si fa, quindi se lo aveva sul grilletto aveva la volontarietà di premere il grilletto per uccidere.

Secondo me il PM li ha preso una grossissima cantonate e poi vedremo il perchè, per il momento vorrei fare due ipotesi su come si sono svolti i fatti.

La pattuglia della stradale in cui quel giorno era di servizio Spaccarotella si trovava ferma in un autogrill dell'autostrada del sole in località Badia al Pino (AR), potete vedere l'area dell'autogrill da questa foto aerea.

RICHIESTA DI CONDANNA PER L'AGENTE SPACCAROTELLA 8xr9f9

le carreggiate dell'autostrada sono di una larghezza totale di circa 30 metri, poi vi è la zona di rispetto che sarà di un'altra ventina di metri e poi la posizione dei due autogrilli non perfettamente frontale, quindi si arriva a crica 80/100mt.

L'agente Spaccarotella e il collega si accorgono di una furibonda rissa che si stava consumando nell'autogrill posto dall'altra parte rispetto a quello in cui loro si trovavano, a quel punto non sapendo come fare per fare notare che la polizia era presente e per cercare di sedare la rissa, per prima cosa azionano i bitonali della pattuglia ma questo non sortisce alcun effetto e, allora, passiamo alle due ipotesi più plausibili.

1) Spaccarotella, in modo del tutto negligente, estrae l'arma corta d'ordinanza, spara un primo colpo a scopo intimidatorio, non sortisce al cun effetto e quindi ne riesplode un altro che va a uccidere il povero Sandri che si trovav all'interno di una delle auto le cui persone erano coinvolte nella rissa, quindi se la ipotesi è corretta Spaccarotelle spara 2 colpi a scopo intimidatorio ma per cause che dipendono dalla sorte e quindi non dalal sua volontà, uccide una persona, qua l'omicidio preterintenzionale ci sta tutto.

2) Spaccarotella, in modo del tutto negligente, estrae l'arma corta d'ordinanza, spara un primo colpo a scopo intimidatorio, non sortisce al cun effetto, allora, con l'arma che nel frattempo è rimasta impugnata con il colpo in canna e il cane armato, inizia a correre per trovare un varco e potere passare nell'altro autogrill, nel modo di correre, pe runa questione istintiva se non addirittura naturale, il movimento delle braccia lo conosciamo tutti, il dito che va a finire dove non deve e il colpo che parte in maniera del tutto accidentale, qua ci starebbe tutto l'omicidio colposo.

Secondo me, non ci sono altre ipotesi plasuibili, è impensabile che un agente della Polizia Stradale con un bel po di anni di servizio possa:

1) sparare a una persona in modo volontario per ucciderla solo perchè coinvolta in una rissa;

2) sparare nel mucchio per sedare una rissa;

3) pensare di avere la possibilità, a quella distanza, con le auto che percorrono in entrambi i sensi la carreggiata autostradale, di sparare in direzione della rissa mirando e pensando di avere la possibilità di uccidere qualcuno e di non combinare una strage se avesse colpito un automobilista in transito in una delle due corsie autostradali.


Questo uso improprio delle armi da fuoco da parte di operatori delle forze di polizia, non è attribuibile a loro colpa o, quanto meno, non tutta la colpa è loro.
Per quanto riguarda la Polizia di Stato, per regolamento, sono previsti 6 aggiornamenti annui a fuoco e 6 aggiornamenti annui teorici sull'uso delle armi e sulle varie tecniche. Quando i Poliziotti fanno le esercitazioni, bene che vada, sparano 30 colpi con la pistola d'ordinanza Beretta 92 e 30 colpi con la pistola mitragliatrice Beretta, meglio conosciuta come PM12S, quindi se facessero tutti e 6 gli aggiornamenti annui sparerebbero individualmente circa 360 colpi, ma questo non avviene mai, addirittura ci sono poliziotti che è da anni che non fanno aggiornamenti a fuoco, ci sono questure, con un organico provinciale di 700 uomini, che fanno dei contratti con i poligoni della UITS per 900 tiri l'anno, significa che un poliziotto non spererebbe nemmeno una volta e mezza durante l'anno. In ogni caso, facciamo conto che i poliziotti facciano tutti e sei gli aggiornamenti, 360 colpi non sono nulla per acquisire e mantenere le nozioni che in caso di concitazione e paura facciano fare delle operazioni di messa in sicurezza dell'arma in modo istintivo e automatico, quindi acquisendoli come riflessi condizionati.
Pensate che un tiratore medio, appassionato e non per forza appartenente alle FF.OO. dell'ordine, spara mediamente circa 15.000 colpi l'anno.

Faccio un altro paragone, in molti uffici scorte delle varie FF.OO., ci sono operatori che sono assegnati a personalità a rischio che non hanno mai fatto il previsto corso scorte, quindi non conosco nemmeno l'ABC di come si effettua un servizio scorte e di cosa fare nel momento in cui il pericolo per la personalità diventa concreto, s euno di questi operatori commette na sciocchezza alla Spaccarotella, di chi sarà la colpa, solo sua, sua e di chi dal vertice non lo ha formato e aggiornato o solo del vertice?

Non basta avere addosso una divisa, una pistola e un tesserino di P.G. e di P.S. per essere un conoscitore delle tecniche operative, delle armi, dei servizi scorta ecc.ecc.

Sappiate che ci sono moltissimi operatori che vorrebbero allenarsi per i fatti loro a spese loro ma non possono, non possono perchè verrebbero denunciati per peculato, per avere usato l'arma di servizio, di proprietà dello Stato, per un loro addestramento personale e quindi non comandati di servizio.

Che il giudice, faccia delle ipotesi inerenti le armi, vero è che il giudice è perito peritorum, ma il giudice e non il pm e in ogni caso avrebbero fatto bene a fare parlare un CTU esperto balistico e un CTU istruttore di tiro, sulle ipotesi più accreditabili riguardo le varie fasi che hanno portato alla morte del povero Sandri. I giudici di qualsiasi ordine e grado, hanno facoltà di portare le armi senza licenza e senza obbligo di denuncia, ma diversamente ai civili e alle varie forze dell'ordine o forze armate, non hanno l'obbligo di frequentare e superare alcun corso che permetta loro di acquisire e aggiornare le tecniche inerenti l'uso il porto e il maneggio delle armi.
Onda del Mare
Onda del Mare
Admin
Admin
Status :
Online
Offline


Numero di messaggi : 3595
Data d'iscrizione : 31.05.09
Età : 37
Località : Genova

RICHIESTA DI CONDANNA PER L'AGENTE SPACCAROTELLA Empty Re: RICHIESTA DI CONDANNA PER L'AGENTE SPACCAROTELLA

Ven 10 Lug 2009, 15:56
Sono perfettamente d'accordo con quello che scrive francesco...mi domando come si possa pensare che voleva uccidere una persona a quella distanza...bah, come al solito c'è un mucchio di ignoranza in giro!

Io non mi intendo di queste cose, ma se fossi stata il giudice prima di parlare avrei sicuramente chiamato gli esperti del settore!

Assurdo...
SimoSimo
SimoSimo
Aspirante Nuvolina
Aspirante Nuvolina
Status :
Online
Offline


Numero di messaggi : 48
Data d'iscrizione : 09.06.09
Età : 44
Località : Cagliari

RICHIESTA DI CONDANNA PER L'AGENTE SPACCAROTELLA Empty Re: RICHIESTA DI CONDANNA PER L'AGENTE SPACCAROTELLA

Ven 10 Lug 2009, 15:57
Concordo in pieno con te Francesco, questo caso è l'ennesimo in cui mi viene di dire: ma a chi è affidata la nostra sicurezza? Come possono svolgere al meglio il loro importante compito se non gli vengono dati gli strumenti giusti, e il giusto addestramento? Prdonatemi la traduzione pari pari dal sardo: qua si dice che "nessuno nasce imparato", e credo che non si possa imparare sui libri come è più opportuno reagire in certe circostanze, ci vuole tanto addestramento. Come quel povero ragazzo che al G8 a Genova ha sparato quando ha visto che stavano lanciando una bombola contro l'auto in cui stava... perchè in quel posto sono stati inviati ragazzi senza esperienza? Si pretende tanto dalle forze dell'ordine, ma cosa si fa per formarli?
anna
anna
Nuvolina
Nuvolina
Status :
Online
Offline


Numero di messaggi : 100
Data d'iscrizione : 25.06.09
Età : 56
Località : Liguria

RICHIESTA DI CONDANNA PER L'AGENTE SPACCAROTELLA Empty Re: RICHIESTA DI CONDANNA PER L'AGENTE SPACCAROTELLA

Ven 10 Lug 2009, 17:10
Non voglio entrare nel merito di PS e Giudici, a ognuno il suo lavoro^ ma sta di fatto che il poliziotto ha impugnato l'arma quindi ti viene da pensae che non aveva buone intenzioni: o sbaglio?
francesco527
francesco527
Admin
Admin
Status :
Online
Offline


Numero di messaggi : 15
Data d'iscrizione : 31.05.09

RICHIESTA DI CONDANNA PER L'AGENTE SPACCAROTELLA Empty Re: RICHIESTA DI CONDANNA PER L'AGENTE SPACCAROTELLA

Ven 10 Lug 2009, 17:17
Forse non hai letto quali sono le mie ipotesi, li c'è anche spiegato perchè negligentemente Spaccarotella avrebbe preso e impugnato e, infine, sparato.
Torna in alto
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.